Idee regalo

Anche quest’anno è arrivato il Natale! Difatti il mio muffin, Nigel, si è vestito di tutto punto per celebrarlo nel migliore dei modi.

Questo non è esattamente un post di cucina, ma vuole essere un aiuto per un idea regalo. Ai miei amici ho regalato dei piattini colmi di dolcini, ogni anno differenti. Sono sempre stati apprezzati, non mi son costati un occhio della testa, oltretutto, ho potuto regalare qualcosina a ciascuno di loro.

L’idea è semplicissima, sono sufficienti dei piattini in plastica, della carta velina colorata e della carta trasparente o decorata, che si trova in cartoleria, e del nastro colorato.

Foderiamo il piattino con la velina, fermandola al centro con un pezzetto di nastro bi-adesivo, sistemiamo i dolcini e chiudiamo con la carta trasparente. Solitamente io li chiusi a caramella, avvolgendo il piattino e fermando la carta ai lati con due punti di spillatrice, per poi coprirli con il nastro legato a fiocchetto, oppure creando una sorta di bustina, sistemandolo al centro di un quadrato di carta trasparente e tirando questa verso l’alto, unendo i lembi e fermandoli con due punti di spillatrice, coperti poi dal nastrino.

Fanno scena e poi secondo me, sono dei regali più personali e “sentiti”.

Nel mio piccolo, posso linkare qualcuna delle ricette contenute nel mio blog, lasciando alla vostra fantasia e al vostro gusto, la scelta della sistemazione del pacchettino.

Questi cornetti sono morbidi, sfiziosi e molto versatili, in quanto potete usare le forme che preferite e variare il ripieno; poi anche dei biscotti tagliati con le classiche formine natalizie, glassati e decorati, sono molto d’effetto! Ma ancora, dei biscottoni aromatizzabili al caffè; e siccome non tutti amano i dolci e Natale si sa che si fa una bella scorta, ci si può dilettare a fare dei cornettini o dei grissini salati.

Un altra idea sarebbe quella di preparare dei tortini e avvolgerli nella carta trasparente, fermata con un bel fiocchetto arricciato.

Beh, a questo punto vi auguro buone feste e buon divertimento in cucina!

Un saluto da Nigel e da Melissa.

Annunci

Cornetti Brioche

Questa ricetta l’ho scovata sul forum di Cookaround, rivista qua e la e “testata” su una mia amica, come pensierino. Vi dirò che è piaciuta un sacco! E una volta tornata a casa, dopo una giornata stupenda, col pensiero di coccolarmi con un saccottino al cioccolato, ho trovato un piattino mezzo vuoto. A dimostrazione del fatto che l’esperimento è riuscito!

Ingredienti:

  • 250 gr di farina Manitoba (anche detta farina di tipo 0); *
  • 250 gr di farina 00; *
  • 100 gr zucchero;
  • una bustina di lievito di birra; **
  • 70 gr di burro morbido;
  • aromi a vostro gusto;
  • 125 gr latte tiepido;
  • 120 gr acqua tiepida.

Per il ripieno io ho usato della crema pasticcera molto soda e del cioccolato fondente, ma si può usare anche la marmellata.

* è possibile utilizzare anche solo la 00.
** la ricetta originale prevedeva l’uso del lievito di birra fresco, ma non mi piace il retrogusto che lascia.

Utensili:

  • Una ciotola capiente;
  • un mattarello;
  • una forchetta;
  • un pennellino da cucina;
  • rotella per dolci o taglia pasta.

Preparazione:

Come al solito iniziamo setacciando la farina nel recipiente e facendo la fontana al centro, dove versiamo lo zucchero, un pizzico di sale, qualche goccia di aroma (io ho usato l’aroma d’arancia, ma anche la scorzetta va benissimo) e il burro morbido a tocchetti. Rimestiamo con la forchetta, prima di aggiungere il latte, tutto insieme.

Lavoriamo ancora un pò con la forchetta, prima di trasferirci sul piano NON infarinato. Non è necessario aggiungere farina, per quando possa essere appiccicoso, dopo la lievitazione è liscio e compatto.

Aggiungiamo poco alla volta l’acqua, facendola incorporare bene, sino a ottenere un impasto soffice e appiccicoso. Lo riponiamo nella ciotola e copriamo con un canovaccio, lasciando lievitare sino al raddoppio (io l’ho sistemata vicino al termosifone, e in un oretta e mezzo era pronto, altrimenti, accendete il forno a 40°, poi spegnetelo e mettete a lievitare, l’importante è che il luogo sia caldo).

Noterete il cambio di “aspetto” dell’impasto, il quale ora è liscio ed elastico. Prendiamo una parte e la stendiamo a ottenere una forma circolare, quindi tagliamo dei triangoli. Li stendiamo sottili ed eventualmente mettiamo una piccola parte del ripieno (poco, è una pasta brioche, non lascia molto spazio per il ripieno), arrotoliamo e sistemiamo su una teglia foderata di carta forno.

Io ho fatto anche dei saccottini al cioccolato, ritagliando un rettangolo, stendendolo, sistemando qualche pezzetto di cioccolato fondente e arrotolando. A questo punto pennelliamo con latte e lasciamo lievitare altri 20 minuti, mentre il forno raggiunge i 200°.

Prima di infornare, pennelliamo con dell’acqua zuccherata con zucchero a velo, di modo che si glassino. Una volta cotti, appena fuori dal forno pennellateli ancora con l’acqua zuccherata e lasciate raffreddare.

Il risultato sono dei cornettini croccanti fuori e sofficissimi dentro, dal sapore molto delicato e leggero.

Aperitivi alla pizza

Premetto che la prossima volta che li preparo, farò la doppia dose, perchè quando li ho provati ce li siamo mangiati in 5 minuti. Uno tira l’altro! E accompagnati a una bevanda da aperitivo, sono sublimi. Io li ho provati col Martini soda, ad esempio.

Ingredienti:

  • 180 gr di farina;
  • 70 gr di parmigiano grattuggiato;
  • 80 gr di burro non troppo freddo;
  • un cucchiaio di Ketchup;
  • un cucchiaino di concentrato di pomodoro;
  • mezzo cucchiaino di origano,mezzo cucchiaino di sale;
  • Olio, sale e origano per pennellare.

Utensili:

  • Una ciotola;
  • pellicola da cucina;
  • mattarello;
  • taglia pasta o rotella per pizza;
  • pennellino da cucina.

Preparazione:

Setacciamo in una ciotola la farina, aggiungiamo l’origano, il sale e il formaggio, e rimestiamo il tutto con una forchetta. Tagliamo il burro a tocchetti piccoli, e dopo averlo lasciato a temperatura ambiente per circa 15 minuti, lo aggiungiamo all’impasto, e lo incorporiamo alla farina prendendo parte del composto e “sfregandolo” tra il pollice e le dita, questo sino a quando non sbricioliamo ogni tocchetto nell’impasto.

Aggiungiamo il ketchup e cominciamo a lavorare con le mani, vedrete che piano piano diventerà compatto. Quando comincia a compattarsi, aggiungiamo il concentrato di pomodoro, lavoriamo sino a farlo incorporare e formiamo la palla, che avvolgeremo nella pellicola per riporla in frigo per 20 minuti circa.

Intanto, accendiamo il forno a 180°. Una volta riposato l’impasto, ne prendiamo una parte e lo stendiamo non troppo sottile, ricaviamo un quadrato e tagliamo delle striscioline. Potete sbizzarrirvi con le forme e le dimensioni, ad esempio io ho fatto qualche strisciolina arrotolata, alcune larghe, altri sottili e lunghe, poi mi son nate due “roselline” arrotolando la pasta di scarto (e messe in forno!), e ho fatto anche dei cornettini.

Per i cornettini, ritagliamo dei triangoli e stendiamo la pasta sottile, quindi prendiamo ad arrotolare dalla base sino alla punta.Una volta sistemati sulla teglia, pennelliamo con dell’olio, aggiungiamo sale e origano e inforniamo a 180° per circa 15 minuti (controllate che siano dorati sotto).

Appena sfornati posso sembrare mollicci, ma lasciateli raffreddare per qualche minutino e si compatteranno.

Che altro dire, buon aperitivo!

Biscotti al latte e caffè

Una ricetta scovata girovagando su internet, la versione originale è di Anna Moroni, ma io ci ho messo qualcosa di mio! Sono dei biscottoni da colazione, da pucciare nel latte o da accompagnare a del caffè.

Ingredienti:

  • 500 gr farina;
  • 100 gr margarina (o burro morbido);
  • 150 gr di zucchero;
  • 120 gr (circa) di latte;
  • qualche goccia di aroma alla vaniglia;
  • 2 cucchiaini caffè solubile o mezza tazzina di caffè;
  • 1 pizzico di sale;
  • 2 cucchiaini di lievito.

Utensili:

  • Due ciotole;
  • Forchetta;
  • Pennellino da cucina.

Preparazione:

Setacciamo la farina in una ciotola, aggiungiamo la margarina, lo zucchero e il latte e lavoriamo con una forchetta. Quando l’impasto è ancora “sbrisoloso”, ne prendiamo circa metà e la sistemiamo in un altra ciotolina, aggiungendo il caffè (nel caso del solubile, ne sciogliamo due cucchiaini in un bicchierino di latte), mentre nell’altro aggiungiamo la vaniglia.

Setacciamo nei due impasti un cucchiaino di lievito, uno per impasto, quindi riprendiamo a lavorare l’impasto con le mani, bagnandolo con un pò di latte, sino a ottenere un panetto compatto, ma morbido.

Prendiamo una palletta d’impasto e la lavoriamo con le mani, sino a ottenere un salsicciotto, che sistemiamo su una teglia coperta con carta forno. Prima di infornare, pennelliamo i biscotti con del latte quelli bianchi, e con del caffè gli altri, quindi inforniamo a 180° per 10-15 minuti, sistemando la teglia nella parte centrale del forno.

Io ho fatto la mezza dose, e ne ho riempito una teglia. Si conservano per qualche settimana in un barattolo di latta ben chiuso, e sono deliziosi col latte, non posso dire col the, in quanto a me non piace!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: