Gnocchi di semola

Durante la mia vacanza a casa, in Sardegna, mia madre mi ha insegnato a preparare questa pasta di semola, che poi ho rifatto anche tornata a casa, in versione “bianca” e “gialla” (con lo zafferano). Ma veniamo alla ricetta, poi vi spiego come ho preparato entrambe le varianti, con una sola dose.

Ingredienti:

  • 300 gr di semola fine;
  • 1 uovo;
  • acqua q.b. (io ho utilizzato circa un bicchiere in totale);
  • sale;
  • farina;
  • zafferano (se li volete fare gialli);
  • concentrato (non li ho provati con questo, ma avendo provato la pasta all’uovo, secondo me è possibile farli “rossi”).

Utensili:

  • una ciotola;
  • un bicchiere;
  • un coltello;
  • un arriccia gnocchi.

Preparazione:

In una ciotola mettiamo la semola e l’uovo, e lavoriamo con la forchetta, sino a ottenere un impasto farinoso. A questo punto, le foto le ho scattate durante la preparazione degli gnocchi “gialli”, ma quando li ho rifatti, a questo punto ho pesato l’impasto e l’ho diviso a metà. Ho preso due bicchieri, riempiti per metà con dell’acqua tiepida e sciolto il sale in entrambe, e in uno ho aggiunto dello zafferano, meno di mezza bustina. Da qui in poi il procedimento è lo stesso, per entrambi gli impasti.
Aggiungiamo poco per volta l’acqua, e lavoriamo ancora nella ciotola, con la forchetta. Quando l’impasto risulta difficile da lavorare con la forchetta, ci spostiamo sul piano.
 Allunghiamo la pasta sul piano col dorso della mano e la riprendiamo, aggiungendo poco per volta l’acqua, sino a ottenere un impasto liscio e sodo (considerate che deve essere morbido ma non troppo, di una consistenza che permetta di formare gli gnocchi).
A questo punto, prendiamo una noce d’impasto e creiamo un salsicciotto, da questo ritagliamo dei cubetti, che passiamo in un velo di farina, di modo che non si attacchino tra loro.
Teniamo fermo l’arriccia gnocchi e schiacciamo il cubetto col pollice, accompagnandolo in avanti, di modo da formare lo gnocco. Considerate che più largo è il cubetto, più cicciotta sarà la forma dello gnocco.
Quando ne abbiamo una bella manciatina, li sistemiamo in un vassoio o un piatto con un velo di farina, e se li volete tenere in freezer, li congeliamo prima sul vassoio e poi li sistemiamo in una bustina da freezer.
Io li ho conditi con del sugo al basilico e con del sugo alla carne, ma credo che siano abbastanza versatili!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: