Biscotti al latte e caffè

Una ricetta scovata girovagando su internet, la versione originale è di Anna Moroni, ma io ci ho messo qualcosa di mio! Sono dei biscottoni da colazione, da pucciare nel latte o da accompagnare a del caffè.

Ingredienti:

  • 500 gr farina;
  • 100 gr margarina (o burro morbido);
  • 150 gr di zucchero;
  • 120 gr (circa) di latte;
  • qualche goccia di aroma alla vaniglia;
  • 2 cucchiaini caffè solubile o mezza tazzina di caffè;
  • 1 pizzico di sale;
  • 2 cucchiaini di lievito.

Utensili:

  • Due ciotole;
  • Forchetta;
  • Pennellino da cucina.

Preparazione:

Setacciamo la farina in una ciotola, aggiungiamo la margarina, lo zucchero e il latte e lavoriamo con una forchetta. Quando l’impasto è ancora “sbrisoloso”, ne prendiamo circa metà e la sistemiamo in un altra ciotolina, aggiungendo il caffè (nel caso del solubile, ne sciogliamo due cucchiaini in un bicchierino di latte), mentre nell’altro aggiungiamo la vaniglia.

Setacciamo nei due impasti un cucchiaino di lievito, uno per impasto, quindi riprendiamo a lavorare l’impasto con le mani, bagnandolo con un pò di latte, sino a ottenere un panetto compatto, ma morbido.

Prendiamo una palletta d’impasto e la lavoriamo con le mani, sino a ottenere un salsicciotto, che sistemiamo su una teglia coperta con carta forno. Prima di infornare, pennelliamo i biscotti con del latte quelli bianchi, e con del caffè gli altri, quindi inforniamo a 180° per 10-15 minuti, sistemando la teglia nella parte centrale del forno.

Io ho fatto la mezza dose, e ne ho riempito una teglia. Si conservano per qualche settimana in un barattolo di latta ben chiuso, e sono deliziosi col latte, non posso dire col the, in quanto a me non piace!

Annunci

Bagna al caffè e rhum

Questa bagna è molto profumata, ma allo stesso tempo leggera e delicata. Per il momento l’ho provata solo con le mie plum-cupcakes, ma si sposa bene anche con una torta farcita con una crema di latte, essendo delicata e poco invadente.

Ingredienti

  • Una parte d’acqua*;
  • Un terzo di zucchero;
  • damezzo a due cucchiaini di caffè solubile;
  • qualche goccia di aroma al rhum*.

*se non avete l’aroma al rhum, o preferite usare il liquore, levate da un cucchiaino a un cucchiaio d’acqua e sostituitelo con altrettanto rhum.

Le dosi che ho utilizzato io sono (ma premetto che ho esagerato tantissimo):

  • Un bicchiere d’acqua;
  • un terzo di bicchiere di zucchero;
  • 2 cucchiaini di caffè solubile (io ho usato il Nescafé Aroma extra noir);
  • 2 gocce di aroma al rhum.

Utensili

Semplicemente un pentolino e due bicchieri.

Preparazione

Nel pentolino versiamo l’acqua già calda e lo zucchero, rimestiamo per far sciogliere lo zucchero e mettiamo sul fuoco a fiamma moderata, sino a bollore.

Spegniamo la fiamma e aggiungiamo il caffè solubile, mescolando per bene; aggiungiamo l’aroma e lasciamo raffreddare.

Non ho fatto foto al procedimento in quanto è davvero semplice, non necessita foto per mostrare i passaggi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: